Il Movimento

Che cosa vogliamo e che cosa ci muove

Siamo un movimento cresciuto all’interno della società civile altoatesina e in essa siamo profondamente radicati. Lavoriamo insieme alle persone per una politica onesta, responsabile e orientata al risultato, che persegue gli interessi dei cittadini, al di fuori di logiche clientelari.
Per questo vogliamo rimboccarci le maniche e lavorare. Chiarezza, onestà, competenza, capacità decisionale e responsabilità: diciamo ciò che pensiamo, facciamo quello che diciamo e ci assumiamo la responsabilità di quello che ci impegniamo a fare. Intendiamo la politica come servizio responsabile al cittadino, non come privilegio o status elitario.
Abbiamo un profondo rispetto e ammirazione per quanto l’Alto Adige ha saputo raggiungere nel tempo. Il futuro sta davanti a noi e siamo convinti che per vincere le sfide che ci attendono occorra un cambio di paradigma: diversità invece di monocultura, bene comune invece di interessi particolari, qualità, valutazione delle alternative e decisione invece di temporeggiamento; ascoltare, pensare a lungo termine con un approccio costruttivo.

Viviamo in un territorio bellissimo, ricco di straordinari punti di forza. L’Alto Adige/Südtirol ha raggiunto un’elevata qualità della vita, nel cuore di un’Europa forte, sorretta dalla solidità raggiunta in molti comparti economici. Il nostro territorio è un tesoro immerso nella natura e come tale va considerato e preservato, per noi e per le generazioni che ci seguiranno. L’incontro di lingue e culture è un punto di forza da valorizzare sempre di più, di conseguenza il plurilinguismo e le occasioni di scambio vanno incentivate, per una società sempre più dinamica e aperta alle sfide di un mondo globalizzato.
La nostra terra si caratterizza, inoltre, per qualità, integrità, apertura, rispetto, formazione, innovazione, benessere, sicurezza e buonsenso, rappresentati da una società civile attiva e responsabile che si impegna volentieri e prende le proprie decisioni con un approccio basato sulla solidarietà. La fiducia nel futuro è grande, il “sistema Alto Adige” con la sua monocultura politica appartiene ormai al passato. Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci #allavoro.

La nostra visione
dell’Alto Adige

Il Team K si caratterizza per la sua competenza, indipendenza e voglia di innovare. Questi sono gli ingredienti alla base della nostra ricetta per un Alto Adige più democratico, più competitivo e più sostenibile.

Sostenibilità socio-ambientale

Viviamo in un territorio bellissimo da un punto di vista sociale ed ambientale. L’Alto Adige permette una qualità della vita al di sopra della media, merito anche della sua posizione del cuore dell’Europa e delle sue risorse, a partire da quelle umane e paesaggistiche, a quelle culturali, sociali ed economiche. Il nostro territorio è un tesoro immerso nella natura e come tale va considerato e preservato, per noi e per le generazioni che ci seguiranno, in virtù nel principio dello sviluppo sostenibile. Una forte attenzione per l’ambiente va coniugata alla tutela della competitività economica e dell’iniziativa privata. Politiche di sostegno economico e sgravi fiscali dovranno tenere conto degli effetti socio-ambientali dell’attività economica che ne usufruisce, oltre che agli effetti economici e a fattori quantitativi. In questo modo l’Alto Adige si svilupperà al massimo del suo potenziale, senza pregiudicare la possibilità dei nostri figli e nipoti di fare altrettanto.

Plurilinguismo e solidarietà

L’incontro di lingue e culture è un punto di forza da valorizzare sempre di più. Il plurilinguismo e le occasioni di scambio vanno incentivate, per una società sempre più dinamica e aperta alle sfide di un mondo globalizzato. Vogliamo una terra che si caratterizzi per qualità, apertura, rispetto, formazione, solidarietà e benessere, nel rispetto delle pari opportunità e del pluralismo linguistico e culturale. La fiducia nel futuro è grande, il “sistema Alto Adige” con la sua monocultura politica appartiene ormai al passato.

   

Innovazione

Crediamo che l’Alto Adige abbia tutti gli ingredienti necessari per diventare un modello da esportare. Ma per farlo bisogna superare le barriere che sono state costruite nel passato, a partire da quelle culturali e linguistiche, per finire con quelle che separano i cittadini dai loro eletti. Vogliamo prendere le risorse presenti sul nostro territorio e fare dell’Alto Adige una terra competitiva e innovatrice, capace di attirare cervelli ed investimenti, dando anche ai giovani un motivo per restare nella terra in cui sono cresciuti. Questo significa promuovere le nostre eccellenze ed i nostri punti di forza, ma allo stesso tempo superare le nostre debolezze: bisogna puntare sull’innovazione, rendendo la nostra terra più smart, più digitale, meno burocratica e più al passo con la globalizzazione.

La storia

Il movimento Team K nasce da una spontanea associazione di persone che si riconoscono in ideali comuni e decidono di mettere a disposizione la propria professionalità e le proprie esperienze.

Cittadine e cittadini, di tutti i gruppi linguistici, che si impegnano ogni giorno per dimostrare che cambiare l’attuale sistema è possibile, #insieme.

L’Alto Adige che stiamo ridisegnando è una terra più dinamica, più sostenibile e più giusta, libera dal peso delle convenienze personali o di partito e indipendente dalle lobby che hanno condizionato le politiche pubbliche degli ultimi decenni.

Il fondatore del Team, il consigliere provinciale Paul Köllensperger, ha raccolto le istanze di tanti cittadini che ancora credono nel cambiamento e le ha declinate in un’entità nuova, poliedrica e inclusiva. La formazione politica che ha messo in campo ha l’aspirazione di essere il punto di riferimento di tutti coloro che chiedono una politica più trasparente, a misura di cittadino e a un’alternativa alla monocultura politica che ha dominato negli scorsi decenni. I monopoli politici e i sistemi cupolari di gestione della cosa pubblica vanno disincentivati a favore di un più sano pluralismo, caratterizzato da un maggiore confronto e dall’alternanza al governo.

Alcuni partiti ci hanno fatto credere che le nostre diversità vadano esaltate, altri che esse vadano ignorate. Noi aspiriamo a qualcosa di più. Vogliamo che la nostra terra sia un modello per gli altri, che si faccia portatrice dei valori dell’inclusione e della felice convivenza di culture, lingue e tradizioni, sia a livello regionale che europeo. Ed ecco perché abbiamo deciso di rappresentare questa ricchezza culturale anche nella nostra squadra. Siamo diversi, ma complementari.

Il Team K si presenta per la prima volta alle elezioni con la denominazione di Team Köllensperger, nome che richiama quello del suo fondatore. Fondato nell’estate del 2018, si presenta subito alle elezioni provinciali dell’ottobre 2018 raccogliendo moltissimi consensi, al punto da risultare seconda forza politica nel Consiglio Provinciale, con il 15,2% delle preferenze e ben 6 consiglieri eletti. Un anno dopo le elezioni, nel 2019, l’Assemblea Generale del Team Köllensperger decide di rinominarlo in Team K, per ribadire quanto questo movimento vada oltre le mere aspirazioni del suo fondatore. Il Team K ne eredita comunque l’iniziale del cognome, scelta dettata dalla fama che ha raggiunto questo “marchio”, adottato fin da subito dalla stampa locale per riferirsi al nostro movimento.

Fondazione Team Köllensperger

Il movimento Team K nasce da una spontanea associazione di persone che si riconoscono in ideali comuni e decidono di mettere a disposizione la propria professionalità e le proprie esperienze.

Elezioni provinciali

Il Team si presenta alle elezioni provinciali dell’ottobre 2018 e conquista oltre 43 mila voti, un sorprendente 15,2% di voti. Questo permette al Team di diventare la seconda forza politica della Provincia e di portare ben 6 Consiglieri provinciali in Consiglio. In soli pochi mesi di vita, questo movimento di cittadini è riuscito a portare a casa un risultato estremamente positivo e incoraggiante.


Elezioni europee

Il nostro percorso in Europa è iniziato a Bruxelles il 21 marzo 2019, il giorno in cui l’assemblea dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa (ALDE) ha approvato all’unanimità il nostro ingresso nel gruppo.


23960

Voti di preferenza


nel collegio Nord-est
11.2

% di voti


in Alto Adige

Trasparenza

Contributi, prestazioni o altre forme di sostegno
(ai sensi dell’articolo 1, comma 11 e ss., legge 9 gennaio 2019, n. 3)

Delibera dell’Assemblea dei soci "Team K"