Team Centro-Piani-Rencio

Candidate e candidati per la circoscrizione Centro-Piani-Rencio

Candidati centro piani rencio

Matthias Cologna

Economista presso la direzione generale della Provincia


Nato a Bolzano 28 anni fa, si è laureato con lode in Economia e Management del Settore Pubblico alla Libera Università di Bolzano. Attivo da sempre in progetti volti ad unire i gruppi linguistici e a trovare un connubio tra economia ed ecologia, ha lavorato a molteplici progetti nel settore della trasformazione digitale della pubblica amministrazione.
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri genitori, ma lo abbiamo preso in prestito dai nostri figli.

Davide Acuti

Architetto


58 anni, sposato con una figlia. Architetto, libero professionista con uno studio proprio molto rinomato. Studioso di architettura e fine professionista nella progettazione. Grande appassionato di montagna e attivo presso numerose associazioni culturali e ricreative. Profondo conoscitore della Circoscrizione per la quale è candidato.
Voglio dare il mio contributo per una Bolzano migliore

Jessica Lucy Delves

Ricercatrice presso EURAC


Nata a Londra, Jess ha vissuto e lavorato in Francia, Italia, Portogallo e Canada, dove si è spesso occupata di politica locale. Si è trasferita a Bolzano nell’aprile del 2019 per completare il suo master in Beni Culturali e si è subito innamorata della provincia. Attualmente è ricercatrice presso l’Eurac.
“Sono orgogliosa di mostrare ai visitatori le particolarità dell’Alto Adige, ma allo stesso tempo consapevole del fatto che anche una città apparentemente perfetta come Bolzano presenti molti problemi, soprattutto riguardanti le disuguaglianze sociali. Con il Team K mi impegno ad affrontare queste sfide e a contribuire a migliorare la mia terra adottiva, per rendere Bolzano una città più inclusiva e più attrattiva per i giovani. ”
Per una Bolzano inclusiva che sappia attrarre i giovani

Johann (Hans) Drumbl

Professore emerito


rofessore emerito, insegna nelle università italiane dal 1969.
Preside e fondatore della Facoltà di Filosofia dell’Università di Modena, Vicerettore e Rettore ad interim della Libera Università di Bolzano, è stato Editorialista del Corriere dell’Alto Adige dal 2003 al 2018.
La scuola e l’istruzione in generale sono state messe a dura prova dall’attuale crisi sanitaria: questo è un problema serio che richiede un’attenta ponderazione delle nostre opzioni, senza buttarci a capofitto su soluzioni tecnologiche. C’è, infatti, una buona prassi appartenente al nostro passato che va riscoperta e promossa come opportunità per la cultura multilingue a Bolzano: ora più che mai dobbiamo affrontare l’educazione multilingue dei più giovani in modo deciso e serio. Io sono qui per sostenere questi tentativi e proporre subito un contratto generazionale.
Sono gli anziani a doversi assumere la responsabilità per i giovani e io voglio dare il mio contributo.

Gertrud Grandi

Collaboratrice in uno storico panificio artigianale


Nata e cresciuta a Bolzano, mamma, nonna e casalinga, collaboratrice in uno storico panificio artigianale in centro a Bolzano.
“Mi auguro più sostegno per le famiglie con bambini ed anziani. In questi tempi, frenetici ed incentrati sul lavoro, spesso non si trova tempo da dedicare alle persone care, ai bambini, agli anziani, alle persone ammalate o sole. Sono per una città che sappia rallentare e dare più valore ai rapporti umani rispetto a quelli prettamente commerciali. Si può vivere bene anche senza negozi aperti sette giorni su sette. Preferisco l’artigianato e il piccolo commercio locale alle grandi catene multinazionali e centri commerciali.”
Per una città a misura di nipoti e di nonni in cui dare valore al tempo libero

André Eduard Gruber

Web developer


Nato a Brunico, si è laureato in Relazioni Internazionali a Rotterdam, conseguendo anche un semestre a Hong Kong.
“Ho avuto la fortuna di vivere in diverse città del mondo. Vorrei sfruttare questa mia esperienza per lavorare insieme al fine di rendere Bolzano un luogo migliore, uno spazio di vita libero per tutti i cittadini del capoluogo della provincia, dove tutti possano realizzarsi. ”
Bolzano - voglia di cambiamento, verso un futuro sostenibile

Diego Lazzaro

Vice store manager


Candidato per +Europa, fiero ambasciatore di Figli Costituenti e Terra Libera.
Nato a Pordenone, in Friuli Venezia Giulia, abita a Bolzano da due anni.
Lavora come vice store manager per una multinazionale del settore pet.

‘’Bolzano mi ha accolto quando mi sono trasferito per il mio lavoro, facendomi scoprire nuove
opportunità, la sua bellezza e le sue risorse. Le caratteristiche di un territorio come l’Alto Adige, unite alla risorsa del multilinguismo e allo statuto d’autonomia rendono la nostra città un prezioso unicum in Europa. Questo, però, non basta: mi impegno per rendere Bolzano una città concretamente europea, più aperta al multilinguismo e maggiormente ecologica. È fondamentale offrire ai cittadini un’alternativa al potere che da troppo tempo amministra Bolzano. Io mi impegno per farlo.’’

Bolzano per i giovani, concretamente europea, multilingue ed ecologica

Simon Mariacher

Coordinatore dell'innovazione


Attualmente lavora in diversi campi come coordinatore di progetti innovativi. Dal centro della sua vita a Bolzano, è attivo in tutta la provincia.

É fin troppo tempo che la classe politica di Bolzano ignora le esigenze di tanti cittadini: soprattutto parlando di gioventù, d’innovazione e di mobilità c’è molto da recuperare. In particolare per la città di Bolzano, un approccio multilingue e intergenerazionale è quello che ci vuole! Con il suo approccio innovativo alla politica, Simon Mariacher vuole rimettere il futuro della propria città nelle mani dei suoi cittadini.

Vota per il tuo Futuro!

Marinella Michielotto

Insegnante in pensione


Nata a Padova il 25.09.1955, è residente a Bolzano fin da piccolissima. Insegnante, ha lavorato per molti anni seguendo bambini con diverse problematiche. Appassionata lettrice di tutti i generi narrativi, solamente con la pensione ha potuto perseguire il suo sogno nel cassetto: scrivere. Al suo attivo testi sia per bambini che per adulti.
“Penso che ogni essere umano abbia diritto ad una buona qualità di vita ed in questa visione mi sono ritrovata pienamente d’accordo con il programma presentato dal nostro schieramento politico. Il mio impegno nel sociale presenta un ampio ventaglio, spaziando dai più piccoli agli anziani. Attraverso la mia esperienza in questo campo, spero di contribuire al meglio affinché il futuro sia “Una bella storia”.”
Attraverso la mia esperienza nel sociale, spero di contribuire al meglio affinché il futuro sia “una bella storia.”

Mirco Orsolin

Studente universitario


30 anni, studente di fisioterapia presso la Scuola Provinciale Superiore di Sanità.

Mi sono da poco avvicinato alla politica perché voglio invertire la tendenza all’odio per il diverso che sta prendendo piede nella nostra società.

Ho deciso di metterci la faccia perché credo fermamente in un progetto che può portare Bolzano ad essere una città più viva e un luogo di scambio culturale in Europa.

Ho deciso di battermi per una Bolzano più inclusiva, una Bolzano per tutti, una Bolzano che sia comunità.

Se io non sono per me, chi è per me? E, se io sono solo per me stesso, cosa sono? E se non ora, quando?

Anna Rastner

Dipendente amministrativa presso l'ufficio del personale di Alperia


Nata a Luson e residente a Bolzano, lavora come dipendente amministrativa presso l’ufficio del personale di Alperia ed è vicepresidente della WNET (www.wnet.bz.it), un’associazione fondata da donne in carriera che si batte per la promozione della compatibilità tra famiglia e lavoro. È stata attiva nel Consiglio dei genitori, nel Consiglio scolastico e nel gruppo d’iniziativa dei genitori per il mantenimento della scuola media Aufschnaiter.
“Credo che le esigenze, i desideri e le speranze delle persone debbano essere visti in chiave unica: Diritti uguali per tutti. Da pari diritti derivano rispetto, responsabilità personale, forza e motivazione. Per questo sono particolarmente impegnata nella promozione professionale delle donne, per garantire una maggiore indipendenza finanziaria, anche in vista della minaccia della povertà in età avanzata. Inoltre, oggi più che mai dobbiamo sostenere le giovani generazioni. Le donne possono cambiare il mondo: dobbiamo comunicare tra di noi, fare rete e condividere le nostre esperienze. Punto sulla consulenza volontaria come mezzo per dare forza, motivazione e coraggio.
Tutti, anche le persone socialmente svantaggiate, meritano dignità e hanno bisogno del nostro aiuto: da tempo, infatti, mi batto da tempo per la cura dei senzatetto.”
Il mio obiettivo è quello di confrontarmi a tu per tu con i cittadini e le cittadine e di garantire la parità di diritti per tutti, a tutti i livelli e in tutti i settori, senza interessi personali.

Franziska Weinreich


28enne, originaria di Fiè allo Sciliar, dopo diversi anni di esperienza professionale nel settore gastronomico, attualmente lavora per una web agency a Bolzano.

Mi impegno per una Bolzano finalmente orientata verso il futuro, che sappia sfruttare le sue potenzialità e che si apra a nuovi orizzonti, in modo che vengano date nuove opportunità e prospettive a giovani e anziani, e che vengano affrontati concretamente i maggiori problemi di questa città (caro-vita, caro-casa e traffico). Occorre elaborare un progetto complessivo orientato al futuro che coinvolga tutti i cittadini e che non si attenga esclusivamente a interessi privati. Per una Bolzano più vivibile, più sostenibile e più solidale per tutti!

Per una Bolzano più moderna, sostenibile e inclusiva!