Team K: un bene per la provincia, un bene per il comune!

Il Team K è stato senza dubbio un bene per la nostra provincia e per la nostra gente. Legati da ideali comuni, noi, come Team K Brunico, concorreremo per la prima volta alle elezioni comunali del 2020. Contribuiremo con la nostra esperienza, la nostra competenza e la nostra professionalità per migliorare la vita di tutti, indipendentemente dallo status, dall’origine o dalla madrelingua. Svilupperemo Brunico per tutti i  brunicensi  e i suoi ospiti in modo sostenibile e orientato al futuro. Metteremo in discussione la situazione esistente e scioglieremo le vecchie strutture di lobby. Questo è ciò che vogliamo ottenere #insieme.
Con i loro valori, le loro professioni e le loro madrelingue, i nostri candidati sono l’immagine speculare della nostra città. Con le loro visioni daranno un importante contributo alla comunità di Brunico.
Siamo a favore di una politica costruttiva e concreta. Esaminiamo le idee e le proposte per la loro utilità e non in base a chi le ha fatte. Il cittadino è al centro. Processi decisionali trasparenti e la possibilità di avere voce in capitolo sono per noi una cosa ovvia.

Mi candido alla posizione di Sindaco poiché per Brunico sono necessarie nuove prospettive. Per raggiungere questo traguardo abbiamo bisogno della compartecipazione di tutti. Brunico diverrà ció di cui noi per primi saremo gli artefici!

Candidato Sindaco

Hugo Götsch


Sono un appassionato brunicense cresciuto fra monellerie, prelibati pasticcini e molto sport, in questa ridente cittadina affacciata sulla Rienza. Dopo essermi diplomato in Economia e Geografia, ho girato il mondo vedendo ed imparando molte cose. 

Da 23 anni vivo nuovamente a Brunico e sono un uomo con famiglia, uno sportivo dedito allo sci e alla bicicletta. Sono economista geografico e turistico nonché conduttore del Campus brunicense dell’Università di Bolzano e osservo con puntigliosa attenzione, sia localmente che nel mondo, i vari sviluppi che vanno verificandosi. Nel settore del futuro sostenibile avviene appunto molto e io mi augurerei che ciò avvenisse anche per Brunico. 

Mi sono quindi deciso a presentare la mia candidatura per la posizione di Sindaco perché sento che la nostra città ha soprattutto bisogno di nuove prospettive. Per raggiungere tali traguardi sono del parere che tutti debbano poter partecipare alle decisioni da prendere e soprattutto a quelle importanti. 

Per assicurare un buon futuro a Brunico reputo indispensabile che ognuno di noi possa sentirsi “di casa” nel vero senso della parola. In questo particolare frangente sento impellente il compito da assolvere per la mia e la nostra città. Desidererei quindi coordinare e moderare questa svolta politica e sociale del nostro attraente spazio vitale. 

Una città a misura d’Uomo. Il tempo dei progetti faraonici è tramontato. Più qualità e meno quantità. Gli spazi aperti appartengono a tutti e devono divenire l’Agorà più importante di incontri fra la gente. Lo scambio di pensieri e di sviluppo vengono visti troppo spesso solo sotto il profilo del business.

MOBILITÀ E MENO TRAFFICO

Camminare, uso della bici e dei mezzi pubblici, non fa solo bene a noi ma anche alla città. In spazi vitali già densi l’automobile non ha più senso. Diamoci insieme una scossa per vincere tutti!

UN’AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE E SNELLA.

Cittadine e cittadini non debbono essere dei supplicanti e l’amministrazione ha il compito di organizzarsi secondo il sistema scandinavo: trasparente, snello, efficiente.

PIÙ GIOCO DI SQUADRA E MENO CLIENTELISMO

Sono un convinto giocatore di squadra e sono oltremodo felice che il nostro Team K Brunico possegga appieno la varietà della nostra comunità. È questo il migliore requisito per una politica che non venga espressa dagli interessi di pochi bensì dallo sforzo comune e per il bene di tutti.

PARTECIPAZIONE, GIUSTIZIA, DEMOCRAZIA

Secondo il mio giudizio democrazia non significa organizzare uno o due incontri annuali con i cittadini. Ci sono possibilità più eccitanti per tradurre in pratica una democrazia “partecipata” e in attualità con i tempi.

BENE COMUNE E INTERESSI PRIVATI

Se l’economia prospera tutti stanno bene. Davvero? Dovremmo osservare meglio quale economia desideriamo e sosteniamo. Ci sono svariati esempi di economie orientate al bene comune e che noi vorremmo proporre per Brunico!

MENO PAURA, PIÙ PROSPETTIVA

Molti di noi oggi vivono nell’incertezza e molti ancora nella paura. Il Covid-19 ce ne ha messo anche molto del suo. Ci sono correnti politiche che con autorità impongono coesione (senza possibilità di critica) nonché ridistribuzione sleale. Noi abbiamo una visuale diversa e solamente insieme saremo in grado di creare nuove prospettive creando pari tempo nuova fiducia. Sappiamo di essere alla vigilia di un cambio epocale ed ecologico la cui soluzione necessita dell’apporto di materia grigia e sensibilità di tutti noi. È giunto il tempo di agire!

PIÙ BIODIVERSITÀ E MENO CEMENTO

Oggi più che mai, ognuno di noi si è reso conto che non possiamo più continuare come negli ultimi decenni perché stiamo mettendo a repentaglio la stessa vita del nostro pianeta Terra. Poniamo quindi al centro del nostro senso di responsabilità il lavoro comune di noi tutti per una sostenibilità ecologica, economica e sociale.

Tre temi fondamentali

Per una vita migliore in comunità

 

 

 

 

Affrontiamo le sfide della diversità sociale e del cambiamento demografico. Integrazione, accessibilità e sicurezza sono il nostro obiettivo. Non discriminiamo le persone in base alla lingua, all’origine o al colore della pelle. Rispondiamo alle esigenze dei cittadini anziani e delle persone con disabilità. Ci impegniamo a favore di modelli educativi innovativi e di una cultura innovativa in tutte le sue sfaccettature. Brunico ha bisogno anche di modelli abitativi accessibili e strutturalmente innovativi e di sistemi abitativi multi generazionali. Sosteniamo l’ampliamento e l’espansione degli edifici esistenti e l’uso di spazi abitativi vuoti. Siamo a favore di un’architettura sostenibile e della conservazione del prezioso tessuto edilizio.

Più spazio di qualità per le persone

 

 

 

Soprattutto le madri con bambini piccoli, i giovani, gli anziani, ma anche tutti gli altri esseri viventi fino agli insetti dovrebbero sentirsi a proprio agio nella nostra città. Le piante e gli spazi verdi non dovrebbero essere solo parte dell’aspetto di Brunico, ma anche della città. Costruiremo sentieri pianeggianti e facilmente accessibili per escursioni e passeggiate e progetteremo strutture pubbliche, strutture per il tempo libero a bassa soglia e zone ricreative locali. Le aree pubbliche non devono più essere cementate, ma devono essere progettate vicino alla natura. Miglioreremo i collegamenti tra i gruppi politici e tra questi e la città, e progetteremo i centri dei gruppi per ridurre la congestione del traffico. Proteggeremo i terreni agricoli e le aree naturali.

Sviluppo della mobilità

 

 

Faremo rispettare la “Zona 30” in tutta la città. Stiamo costruendo una rete capillare di piste pedonali e ciclabili su tutto il territorio comunale. Aumenteremo la frequenza degli autobus urbani e progetteremo nuove linee di autobus urbani e ogni zona residenziale avrà in futuro una propria strada residenziale. Il nostro Brunico non ha più bisogno di parcheggi, autostrade, ponti autostradali e tunnel.

News dal comune